Area Riservata

Estetica

I denti possono assumere, nel corso degli anni, una antiestetica colorazione scura tendente al giallo, al marrone od al grigio. Nella maggior parte dei casi questo “ingiallimento” dipende dall’azione esercitata da placca batterica, tartaro e da sostanze colorate quali il caffè e la nicotina. In presenza di pigmentazioni di denti vitali è possibile ricorrere allo sbiancamento dentale per mezzo del perossido di carbammide. Questa tecnica da alcuni anni è stata proposta ed è risultata essere del tutto innocua per la struttura dentale. Lo sbiancamento è realizzato con un gel, sotto controllo del dentista, che va applicato o direttamente sui denti e/o applicato all’interno di una “ mascherina” di plastica trasparente che si adatta perfettamente ai denti del paziente. Dopo una visita del dentista, vengono prese le impronte delle arcate dentarie per realizzare un piccolo apparecchio individualizzato trasparente in resina in cui viene deposto il gel contenente lo sbiancante. A seconda del tipo di prodotto sbiancante usato, le applicazioni possono essere consigliate durante le ore notturne per 10-15 notti. Il sottile apparecchio di supporto del gel garantisce il massimo comfort durante le ore notturne (sbiancamento domiciliare).

estetica

Lo sbiancamento è riservato ai denti naturali e quindi viene sconsigliato nelle bocche dove sono presenti estese ricostruzioni in resina e protesi (capsule singole o ponti) in resina o ceramica in quanto in questi casi può dare discromie che rendono vano il trattamento.
Il risultato dello sbiancamento dura circa 1/2 anni , anche se i denti tendono ad ingiallire venendo nuovamente esposti al fumo e al tabacco. Lo sbiancamento può essere, in questi ultimi casi, ripetuto anche a distanza di 18-24 mesi. Alcuni tipi di colorazioni, come ad esempio quelle dovute a farmaci (tetracicline), risultano essere più difficili da sbiancare e sarà quindi necessario più di un ciclo per ottenere un buon risultato. Casi particolarmente complessi di pigmentazione da tetracicline, se dopo il trattamento sbiancante non hanno ancora soddisfatto il paziente dal punto di vista estetico, possono essere risolti con tecniche più complesse come le faccette in porcellana.

sbiancamento denti01